be.Beap, c'è di peggio be.Beap, c'è di peggio

Anti- Privacy Policy

A te non frega un cazzo dei cookie, ma noi saremmo obbligati dalla legge ad avere una "cookie policy". Quindi non la scriviamo e ti spieghiamo perché è una stronzata

bbp.pizza e la privacy

Questo sito non usa cookies, salvo quelli necessari per ricavare dati statistici tramite Google Analytics e comunque anonimizzando l’indirizzo IP dei visitatori.

Se decidi di commentare gli articoli è un problema tuo e tra l’altro lo fai tramite Facebook quindi a noi fregacazzi.

Se pensi che il tuo pensiero sia così prezioso da pretendere garanzie sul trattamento dei tuoi sproloqui fai una cosa: tienitelo per te. Su internet c’è già troppa gente che parla a vanvera, fai un favore all’umanità e taci, la morte entropica dell’universo rimarrà così un po’ più lontana.

Per quanto ci riguarda comunque non penso che cederemo a terzi nessuna informazione relativa ai tuoi dati, a meno che non ci offrano una montagna di soldi, naturalmente. In quel caso cederemo i tuoi dati al miglior offerente anche al costo di inventarceli di sana pianta visto che su di te non sappiamo niente.

Premessa

Il potente crede che alcuni di voi possano volere usare internet così com’era nel 1993.

Il potente, che è per codardia e collusione con i criminali “forte con i deboli e debole con i forti”; che per sua natura tenta di allungare i suoi numerosi tentacoli in ogni aspetto della nostra vita cercando di frenare ogni libertà individuale a cominciare da quella d’impresa; che è guidato dall’ignoranza e dall’avidità, laddove dovrebbero esserci conoscenza e giustizia, ci vuole obbligare a descrivervi dettagliatamente quali cookies usa questo sito web e come essi funzionano, dietro la minaccia di una multa che può arrivare fino a 120.000 euro.

Ma voi se non aveste letto “vaffanculo” sulla barra qui sotto dei cookie non vi sareste mai interessati.

Ecco perché ci rifiutiamo di inserire “banner” o “pop up” o altre amenità che blocchino l’accesso ai visitatori finché questi non esprimono il consenso all’installazione dei cookies, così come vorrebbe la legge italiana a partire dal 2 giugno 2015, mortificando decenni di studi sull’usabilità e l’intelligenza di ciascuno di voi.

Cosa sono i cookies?

Facciamo così, ve lo spiega direttamente il Garante della Privacy nelle sue faq, così la responsabilità è solo sua.

Come posso disabilitare i cookies?

Probabilmente nelle impostazioni del tuo browser c’è un modo per farlo, ma noi non possiamo saperlo. Chiedilo a chi ti ha fornito il browser, è l’unico che può sapere come si fa.

Anzi, non è nemmeno detto che ci sia un’impostazione per disabilitare i cookie. Magari stai usando un browser open source sconosciuto, magari te lo sei programmato da solo o magari l’ha creato qualcuno che vive dall’altra parte del globo e lo ha messo in rete. Chi lo sa, chiunque l’abbia fatto potrebbe non aver previsto questa opzione.

Peggio per te.

Se proprio sei un ritardato e vuoi disabilitare i cookie (cose che probabilmente viaggiano di pari passo), clicca qui.

be.Beap usa i cookies per spiarmi?

No, fesso.

I cookie non servono per sapere “chi sei” o “cosa fai”. Per come li usiamo noi e la stragrande maggioranza dei siti web servono al massimo per sapere che tot persone hanno visitato una pagina e che l’utente “x” (non identificabile, non registriamo nemmeno l’indirizzo IP) ha visto queste pagine in questo ordine.

Tutte cose che servono a fini statistici per monitorare il sito e sapere cosa funziona e cosa no, sempre che qualcuno di noi si prenda la briga di leggerli per migliorare questo sito. Io sinceramente non ne ho voglia.

be.Beap usa cookies profilanti?

Questo sito non usa cookies profilanti. A volte usiamo Google AdSense per servire sulle nostre pagine della sana pubblicità, per guadagnarci tantissimi bellissimi sberluccicanti dobloni, insomma. Google usa cookies profilanti per mostrarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma noi non possiamo accedere a questi dati e non ne siamo responsabili.

In altre parole: è tutta responsabilità di Google e quello che ci fa e come li gestisce noi non lo sappiamo.

E manco ci interessa, a dirla tutta, ci basta che alla fine del mese cacci la grana.

E che sia tanta.

Buona lettura e stai sereno, l’Internet è un posto bellissimo.